Telefono 328.41 29 566 | e-mail: info@rosasidoti.it

Postura e Neuroscienze Motorie

Posturologia nel XXI Secolo

Figlia di un approccio nato come studio dell’anatomia, della biologia e della fisiologia, la posturologia oggi, a buon titolo, può dirsi fedele discepolo delle neuroscienze motorie. La prestazione ottimale del tuo corpo infatti è sempre determinata dal tuo ... CERVELLO! 

Il sistema nervoso centrale (SNC) è l'attore chiave quando si parla di postura e di collegamento tra postura e sintomi di disagio motorio.



 Brodmann area 6 animation

Credits: https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/3/3d/Brodmann_area_6_animation.gif   | Attribuzione: 3D brain data is from Anatomography. [CC BY-SA 2.1 jp (https://creativecommons.org/licenses/by-sa/2.1/jp/deed.en)] | Questo file è licenziato in base ai termini della licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo 2.1 Giappone

Una delle aree chiave del cervello che controlla il movimento del corpo è chiamata corteccia motoria e si trova nel lobo frontale. Questa zona è situata nella parte superiore della testa, e va da un orecchio all'altro (animazione qua sopra).

La tua corteccia motoria controlla i muscoli più grandi del tuo corpo. La corteccia premotoria, che è anche parte del lobo frontale, controlla i muscoli più vicini alla colonna vertebrale garantendo la corretta stabilità delle articolazioni.

È dalla naturale collaborazione del premotore e della corteccia motoria che nasce il movimento sincronizzato per consentire ai nostri muscoli di muoversi. Il tutto avviene grazie ai segnali elettrici inviati dai neuroni situati nel cervello a gruppi mirati di fibre muscolari, facendo contrarre i muscoli e consentendo al nostro corpo di muoversi. GUARDA IL VIDEO [info in inglese]

Neuroplasticità

La neuroplasticità, conosciuta anche come plasticità del cervello o plasticità neurale (dal greco plastos, "modellare") è la straordinaria abilità del tuo cervello di modificare le sue strutture di connessioni neuronali e riprogrammare se stesso per imparare nuove funzioni. Ogni volta che il tuo corpo si muove, ci sono decine di migliaia di neuroni che inviano segnali elettrici in modo che gli errori di movimento possano essere corretti facilmente reinstradando i segnali lungo un percorso diverso.

Ciò che rende speciale il cervello è proprio questa sua capacità di 'adattarsi' di continuo. Il nostro cervello si smonta e si ricostruisce ogni giorno. Nell'arco di circa una settimana il nostro cervello sarà costituito da nuove proteine completamente diverse rispetto a quelle che lo compongono oggi. Plasticità significa anche che il tuo cervello può ottimizzare le connessioni esistenti tra i neuroni e persino formarne di nuove mediante nuovi percorsi. Si è visto infatti che l’attivazione coincidente di neuroni connessi può trasformare connessioni potenziali in connessioni effettive, attraverso la “formazione e moltiplicazione di nuove giunzioni sinaptiche”( Hebb, 1949, Principi di plasticità sinaptica).

Sia che ti stia allenando per un pentathlon, sia che tu stia imparando un nuovo brano musicale, il tuo cervello ha bisogno di affinare il modo in cui dice ai tuoi muscoli di eseguire il movimento richiesto.

La capacità unica del tuo cervello di perfezionarsi è un processo evolutivo che modifica i neuroni e le connessioni sinaptiche. Attraverso questo processo, passi dai movimenti grezzi e non raffinati di un principiante ai movimenti potenti e precisi di un esperto.

Ottimizzare la corteccia motoria aiuta i muscoli a funzionare meglio in molti modi.

david hofmann 703061 unsplashCompetenze Motorie

Le tue abilità motorie dipendono totalmente dal tuo cervello il quale provvede ad inviare ininterrottamente i giusti segnali ai muscoli corretti nell'ordine corretto. Ciò ti permette di eseguire movimenti che richiedono molta coordinazione, come suonare uno strumento musicale, allenarti in palestra coi pesi o saltare un ostacolo in modo preciso.



zac ong 1174216 unsplash Resistenza

La resistenza si basa sulla comunicazione tra la corteccia motoria e i muscoli. Ogni volta che fai un passo, nuoti o pedali a cavallo della tua bicicletta, il tuo cervello e i tuoi muscoli consumano energia. Muoversi con un corpo disallineato porta a eventuali perdite di energia che influenzano la resistenza complessiva e la qualità della vita. Stimolare l'input sensoriale che entra nel cervello attraverso la Posturologia può cambiare il modo in cui il cervello comunica con i muscoli, riducendo il costo energetico di ogni azione e permettendoti di resistere per un periodo di tempo più lungo.



pexels photo 1229356Forza

La tua forza è anch'essa frutto dell'intensa attività neurale. La corteccia motoria garantisce che le fibre muscolari si contraggano e si rilassino senza entrare in competizione tra loro. Un risultato eccellente a livello di forza richiede il coordinamento di molte migliaia di neuroni che attivano un gruppo di muscoli primari e sinergici. Con la posturologia, il cervello impara a contrarre più fibre muscolari utili e rilassare le fibre opposte, consentendo di sollevare più peso.



Perché la posturologia? Quali sono i benèfici riscontri per la nostra salute?

Abbiamo capito che per compiere il minimo movimento, il nostro cervello ha bisogno di sapere dov'è il nostro corpo nello spazio. Il tutto si basa su stimoli sensoriali (visivi, uditivi, tattili) e motori. Più stimolazione sensoriale e motoria riceviamo, più velocemente il cervello attiva il meccanismo di regolazione fine del movimento.

Quando ti muovi con un corpo disallineato i tuoi neuroni sono costantemente innescati e lavorano facendo gli straordinari. Questo può alla fine portare a vivere sistematicamente in situazione di dolore cronico, lesioni e riduzione della salute. Alla fine, il tuo cervello inizia a pensare che questi adattamenti posturali sono 'normali' e la tensione nei muscoli inizia a cambiare.

Nel lungo periodo, questa tensione muscolare irregolare si fissa e il tuo cervello non è più in grado di invertire il processo. Inizi quindi a lavorare con un corpo in uno stato di adattamento costante e la distribuzione del peso sui tuoi piedi è compromessa.

Le nostre strategie di trattamento sono progettate per rendere la tua vita quotidiana, il tuo allenamento o pratica agonistica più efficiente migliorando la plasticità naturale del tuo corpo, l'elasticità e forma fisica.


Alcuni studi scientifici per approfondire L'approccio della disciplina si basa su decenni di ricerca scientifica. Il sistema nervoso è basato su strutture cellulari. Sin dall'invenzione del microscopio elettronico nel 1931, per la prima volta utilizzato nel campo delle neuroscienze nel 1940, le cellule cerebrali vengono esaminate con sempre maggiore capacità tecnica di ingrandimento. Attraverso la risonanza magnetica per immagini (in inglese MRI), in uso sin dagli anni 70, per esempio gli scienziati sono in grado di esaminare l'intero cervello umano. Al giorno d'oggi siamo in grado di capire nel dettaglio il meccanismo attraverso il quale i neuroni inviano segnali (impulsi elettrici) attraverso le diverse aree del cervello. Di seguito alcuni articoli accademici che trattano rigorosamente tematiche specifiche e che trovano riscontro nella nostra quotidiana esperienza qui nello Studio di Osteopatia e Posturologia Rosa Sidoti

Piedi e Postura
“Previous work on human postural control of upright stance, performed in the absence of visual and vestibular orientation cues, suggests that somatosensory cues in the feet enable subjects to maintain equilibrium during low-frequency platform tilts.” Maurer, C. et al. (2001). Human balance control during cutaneous stimulation of the plantar soles. Neuroscience Letters, vol 302, pp 45-48. Vai alla pubblicazione scientifica

Occhi e Postura

“Painless well patterned vibrations, with an increasing frequency from 10 to 80 Hz, applied to either medial or lateral rectus of a subject’s eye (right, left or both) were found to induce directional perceptual and motor effects which were closely related to the postural context.” Roll, J.P. & Roll, R. (1987). Kinastetic and motor effects of extraocular muscle vibration in man. Selected/Edited Proceedings of the Third European Conference on Eye Movements, pp. 57-68. Vai alla pubblicazione scientifica 

Cranio e Postura
“Evidence is presented to support the notion that the sensory feedback originating in muscles is of major importance in the central elaboration of motor representation.” Roll, J.P., Vedel, J.P., & Roll, R. (1989). Eye, head and skeletal muscle spindle feedback in the elaboration of body references. Prog Brain Res. 80, pp.113-23; discussion 57-60. Vai alla pubblicazione scientifica 

Altre referenze
Differential Trafficking of Transport Vesicles Contributes to the Localization of Dendritic Proteins Cell Reports Article| Volume 2, ISSUE 1, P89-100, July 26, 2012
In vivo evidence of structural brain asymmetry in musicians Science. 1995 Feb 3;267(5198):699-701
Functional reorganisation in patients with right hemisphere stroke after training of alertness: a longitudinal PET and fMRI study in eight cases. Neuropsychologia. 2004;42(4):434-50.
Neuroimaging and recovery of language in aphasia  Curr Neurol Neurosci Rep. 2008 Nov;8(6):475-83.
Human motor cortex relies on sparse and action-specific activation during laughing, smiling and speech production. Communications Biology volume 2, Article number: 118 (2019). DOI: 10.1038/s42003-019-0360-3

Se vi siete incuriositi o siete appassionati di lungo corso di neuroscienze, iscrivetevi numerosi al canale YouTube della Dott.ssa Cristina Rosazza, è una scienziata italiana e meravigliosa divulgatrice che vi accompagnerà per mano a scoprire i segreti dei neuroni. Potete seguirla anche sul suo sito e qui su Facebook.

 

Valutazione posturale e correzione

Nel corso del tempo, una cattiva postura comporta un grave tributo su tutto il corpo, non solo sulla schiena. Infatti, può causare una cascata di difetti strutturali che portano a dolore alla spalla, alla schiena, all'anca, al piede e alle articolazioni (ginocchio, gomiti), flessibilità ridotta e muscoli indeboliti, tutti fattori che limitano la capacità di bruciare i grassi, aumentare la forza e persino la capacità di eseguire le attività quotidiane. Puoi risolvere molti di questi problemi effettuando una semplice valutazione posturale, quindi usando esercizi correttivi mirati e ridurre il dolore.

Cosa può fare il Posturologo?

La posturologia è molto efficace in pazienti con emicranie, capogiri, insonnia, stanchezza generalizzata, bambini con deficit di attenzione e iperattività, poiché tutte queste patologie sono frequentemente correlate a disturbi posturali. Il terapeuta fa una diagnosi sull'origine del problema del paziente e con un metodo organizzato e razionale di specifiche tecniche osteopatiche può effettuare un trattamento efficace.

© Riproduzione vietata. Questo articolo ha solo fine illustrativo e non sostituisce il parere del medico. Non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento.

 

Per saperne di più?
Per info e prenotazioni: 328 41 29 566 (WhatsApp)
Oppure scrivici: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Risponde l'Osteopata Rosa Sidoti


 

 

Studio di Osteopatia e Posturologia Rosa Sidoti

Una struttura di professionisti presente da oltre 14 anni nel cuore di Bologna per prenderci cura della tua salute.

Contatti

  info (@) rosasidoti.it
  328.41 29 566
  Viale della Repubblica, 33/A - Bologna

Dove siamo

Trovaci sui Social

Informazioni Legali

Collaborazioni e Docenze

  • Docente O.S.C.E. (Scuola di Osteopatia con sede a Bologna)